PARODONTITE PIÙ DIFFUSA TRA GLI UOMINI CON DIAGNOSI DI DISFUNZIONE ERETTILE

La Parodontite è un’infiammazione dentaria che se trascurata porta ad una lenta distruzione dei tessuti e dell’osso intorno agli elementi dentali sino alla caduta dei denti stessi. Un’accurata igiene orale professionale e l’intervento indispensabile del dentista sono fondamentali per la regressione e l’arresto della malattia.

Studi recenti hanno evidenziato come la parodontite oltre che ai denti puo’ essere causa d’impotenza o disfunzione erettile negli uomini. I primi studi furono fatti sui topi che affermavano che nei ratti la parodontite diminuiva la pressione sanguigna all’interno dei corpi cavernosi e riduceva alcune funzioni .

Due sono gli studi sugli uomini di età compresa tra 33 e 46 anni,entrambi affetti da parodontite cronica correlate a malattia cardiovascolare ( disfunzione erettile) e ai relativi fattori di rischio. Il risultato fu che la parodontite cronica era significativamente più frequente nei soggetti con disfunzione erettile.

In ogni caso e’ giusto specificare che gli studi non hanno
dimostrato che le malattie gengivali provocano la disfunzione erettile, ma possono esserci delle correlazioni tra le due situazioni. Proprio per questo, sarebbe opportuno intervenire in termini di prevenzione con un’opportuna cura dei denti e adeguati controlli dal dentista almeno semestrali a tutela della propria virilità.